Contessa Entellina


La cantina si trova nel cuore della Sicilia Occidentale dove i vigneti sono parte integrante del paesaggio


Donnafugata coltiva in 10 contrade diverse una pluralità di vitigni sia autoctoni che internazionali. Una scelta agronomica che punta a valorizzare le peculiarità dei diversi terroirs (suolo, altitudine, esposizione)  e delle diverse varietà per produrre vini complessi e ricchi di personalità.





La Tenuta di Contessa Entellina




Vigneti in produzione: 270 ettari

Territori: Contessa Entellina (Mazzaporro, Duchessa, Miccina,  Casale Bianco, Arcera), Sambuca di Sicilia (Pandolfina), Santa Margherita Belìce (Predicatore), Marsala (Alfaraggio, Baiata), Mazara del Vallo (Pioppo)

Localizzazione: Sicilia Sud-Occidentale; Longitudine 13.04° Est, Latitudine 37.73° Nord 
 
AltitudiniDa 200 a 600 m s.l.m.
 
OrografiaCollinare
 
I suoli: Franco-argillosi a reazione sub-alcalina (pH da 7,5 a 7,9). Calcare totale da 20 a 35%. Ricchi in elementi nutritivi K, Mg, Ca, Fe, Mn, Zn.
 
Il climaInverni miti e poco piovosi. Estati calde, secche e ventilate ideali per produrre uve sane. Le forti escursioni termiche estive tra giorno e notte (fino a 20°C) favoriscono la produzione di uve ricche di aromi e perfettamente mature.Piovosità media annuale, ultimi dieci anni, 660 mm.
 
Sistema di allevamento e potatura: controspalliera, con pali in legno e fili in acci aio; potatura a cordone speronato o Guyot, lasciando da 6 a 10 gemme per ogni pianta.
 
Densità d'impiantoDa 4.500 a 6.000 piante per ettaro
 
Rese per ettaro: Variano da 40 a 85 q.li/ha corrispondenti  nelle diverse combinazioni d'impianto, ad una variazione di produzione da 0,8 a 1,7 Kg per pianta.
 
Le uve biancheAnsonica, Catarratto, Chardonnay, Grecanico, Grillo, Fiano, Petit Manseng, Sauvignon Blanc, Viognier.
 
Le uve rosse: Nero d’Avola,Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Alicante Bouchet, Petit Verdot, Pinot Nero,Tannat.
 
I ritmi di campagna: In Novembre alle prime piogge si esegue l'erpicatura (lavorazione superficiale) dei terreni. Ai primi di Dicembre si comincia a potare; a seguire si interrano i concimi organici. In Gennaio si eseguono le eventuali ultime concimazioni ed una seconda erpicatura. Marzo è il mese del germogliamento e delle prime potature verdi che seguiranno in Aprile. Dalla seconda metà di Giugno al mese di Luglio si definiscono i carichi produttivi per pianta con i diradamenti; si eseguono le ultime erpicature
 
I diradamenti: Per l'ottenimento di uve ricche in aromi e perfettamente mature, all'invaiatura e cioè 40-50 giorni prima della raccolta, si tolgono parte dei grappoli.
 
Le raccolte: Nella seconda decade di Agosto comincia la vendemmia con lo Chardonnay e il Pinot Noir. Nella terza decade di Agosto si raccolgono il Viognier, il Sauvignon Blanc, il Petit Manseng ed il Merlot. Alla fine di Agosto o nei primi giorni di Settembre si raccoglie il Grillo e il Syrah. Settembre è il mese dei rossi Nero d'Avola, Cabernet Sauvignon, Alicante Bouchet, Petit Verdot, Tannat e dei bianchi Ansonica, Catarratto e Grecanico.
 
Cantina di vinificazione: Contrada Duchessa nel comune di Contessa Entellina
Contessa Entellina: La denominazione di Origine è stata istituita nel 1994



Photogallery



Approfondimenti

Qualità Estrema nella Tenuta di Contessa Entellina

TERRITORI E VITIGNI
LA VINIFICAZIONE





Vendemmia notturna


La raccolta al chiaro di luna dello Chardonnay: una scelta tecnica premiante dal punto di vista enologico e ambientale. VAI





Visite guidate


Vieni a trovarci alla tenuta di Contessa Entellina. VAI