Choose the wine

  • Vintage
  • Score
  • Awards
  • Description
  • Nation
  • Publication
2014
99

Miglior Vino Dolce Italiano.
Basisce la concentrazione ... Read all

Miglior Vino Dolce Italiano.
Basisce la concentrazione aromatica, nettissima e illibata della sua uvosità perduta. Giunge al profumo una fragranza e un’abbondanza profusiva di uva su polpa di susina che rifulge della sua ricchezza olfattiva assolutamente esplosiva. Algidità di cedro, di pistacchio di fiore. Agrume a chili. L’amaro dov’è? In nessun dove. Così il rustico e l’ammandorlato dell’ossidazione. Naturalezza, spaziosità, freschezza. Impressioni che per via della fenomenale ricchezza paiono non perdere mai la loro squisita, aromatica, vanigliata e poi congenita dolcezza. Un gran vino dolce non passito ma poderoso e possente, un’essenza di natura sommamente cremosa. Un archetipo di massima pulizia, morbidezza e fittezza dell’uva nati

Close
Italy
2017
Vintage
2014
Score
99
Awards Annuario dei Migliori Vini Italiani di Luca Maroni
Description

Miglior Vino Dolce Italiano.
Basisce la concentrazione aromatica, nettissima e illibata della sua uvosità perduta. Giunge al profumo una fragranza e un’abbondanza profusiva di uva su polpa di susina che rifulge della sua ricchezza olfattiva assolutamente esplosiva. Algidità di cedro, di pistacchio di fiore. Agrume a chili. L’amaro dov’è? In nessun dove. Così il rustico e l’ammandorlato dell’ossidazione. Naturalezza, spaziosità, freschezza. Impressioni che per via della fenomenale ricchezza paiono non perdere mai la loro squisita, aromatica, vanigliata e poi congenita dolcezza. Un gran vino dolce non passito ma poderoso e possente, un’essenza di natura sommamente cremosa. Un archetipo di massima pulizia, morbidezza e fittezza dell’uva nati

Nation

Italy

Publication

2017