Enoturismo: bilancio positivo a Donnafugata

Enoturismo: bilancio positivo a Donnafugata

Chi siamo Vigneti e Cantine

La cantina siciliana nel 2011 registra circa 11.000 visite e racconta come evolve il turismo enogastronomico quando il territorio fa sistema

Donnafugata, nel 2011, si conferma a quota 11.000 visitatori: per l’esattezza 10.834. Questo è il numero dei wine lovers che hanno deciso di visitare le cantine storiche di Marsala o le aziende agricole di Contessa Entellina e Pantelleria. Buono il risultato ottenuto dagli appuntamenti annuali: “Cantine Aperte”, “Calici di Stelle” e “San Martino” che hanno registrato più di 2000 presenze. Bene anche l’enoturismo quotidiano che registra oltre 5.000 visitatori italiani e quasi 3.000 stranieri nonostante la riduzione del traffico aereo allo scalo di Trapani usato da Ryanair.

I visitatori continuano a scegliere la Sicilia come meta turistica e considerano la produzione vitivinicola e di prodotti tipici come parte integrante della cultura locale. Ma la Sicilia occupa una posizione strategica anche sulle tematiche emergenti del turismo di qualità: l’ambiente, la bellezza ed il benessere. Donnafugata sposa questi valori e nell’accoglienza dei turisti del vino punta ad offrire un’esperienza culturale e multisensoriale.

Le storiche cantine di Marsala ricadono nel territorio della provincia di Trapani dove negli ultimi 10 anni (2001 / 2010) si è registrato un forte aumento del turismo. Secondo un recente studio[1], arrivi e presenze turistiche in questo lasso di tempo – grazie anche ad un accordo con la Ryan Air – sono raddoppiati (tab.1). Donnafugata ha puntato sulla qualità dell’accoglienza – parlando anche 9 lingue diverse – per rendere la visita indimenticabile e trasformare i wine lovers di tutto il mondo in naturali brand ambassadors. Le cantine ottocentesche pur mantenendo la loro veste “funzionale”, diventano luoghi di aggregazione fra le persone che iniziano a scambiarsi informazioni e “Tips” sulla visita e su quanto altro offre il territorio. E questo avviene anche attraverso i nuovi media.

Donnafugata oltre a promuovere attraverso il sito le visite in cantina, lancia con il Vinitaly la propria pagina  Facebook / DonnafugataWine. Uno spazio informale dove poter finalmente ospitare le foto ed i commenti dei visitatori. In questo senso, è già comprovata la propensione alla condivisione dell’esperienza: esistono infatti sia dediche sul sito che un guest book cartaceo che raccoglie migliaia di commenti che sono, ancor più dei numeri, motivo di orgoglio per tutta l’azienda che ha investito tanto per trasmettere passione, entusiasmo e solarità.

Ci vediamo a Marsala per Cantine Aperte domenica 27 maggio e Calici di Stelle 10 Agosto, e a Marsala per “San Martino”sabato 10 Novembre.                                                                     

Prenotazioni: enoturismo@donnafugata.it+39 0923 724245/63

[1] *fonte: Prof. Matteo  G. CAROLI, Università Luiss, p/c di Camera Commercio Trapani, 2011

 

Ufficio Stampa: Nando Calaciura calaciura@granviasc.it cell. 338 3229837
Pubbliche Relazioni: Baldo M. Palermo baldo.palermo@donnafugata.it tel. 0923 724226