La qualità della vendemmia 2009

La qualità della vendemmia 2009

Vigneti e Cantine

Soddisfazione a  Donnafugata: un’annata felicemente siciliana che darà vita a vini che esprimeranno al meglio il territorio.

 

Conclusa la vendemmia 2009, a Donnafugata è il momento dei bilanci. Un andamento climatico regolare ed una conduzione del vigneto scrupolosa, sono state le premesse di una vendemmia di qualità che ha permesso di portare in cantina uve sane e perfettamente mature.

Ed ecco i principali momenti dell’annata. In autunno e in inverno le piogge sono state al di sopra delle medie stagionali. In primavera (Aprile-Maggio) si è registrato un lieve ritardo nelle fase di germogliamento e fioritura. A Giugno si è proceduto ad interventi di cimatura per favorire l’emissione di nuove foglie fisiologicamente attive nelle ultime fasi della maturazione.

In estate le temperature sono state un po’ più alte rispetto ai valori stagionali. Molto ampie comunque le escursioni termiche tra il giorno e la notte, che hanno favorito l’equilibrio vegeto-produttivo delle vigne, tenendo lontano lo stress causato dalle calure estive e permettendo che quanto veniva foto-sintetizzato durante il giorno si trasferisse dalle foglie ai grappoli.

Per esempio, tra le colline della Tenuta di Donnafugata a Contessa Entellina, in una delle giornate più calde come quella del 16 luglio, la temperatura massima ha raggiunto i 39,4° C mentre la minima è stata di 16,8° C, con un’escursione di ben 22,6° C. Anche durante tutto il mese di agosto, le escursioni tra le temperature massime e le minime si sono attestate intorno ai 20° C.

In Luglio i vigneti hanno attraversato la fase di invaiatura. Verso la fine del mese si sono effettuati dei diradamenti che hanno riguardato solo alcuni vigneti che si presentavano più produttivi.

A Contessa Entellina la vendemmia è iniziata il 10 Agosto con la raccolta in notturna dello Chardonnay, la prima varietà a giungere a maturazione. Quella della vendemmia notturna è una scelta tecnica che consente di preservare al meglio il corredo aromatico delle uve durante il loro trasporto dalla vigna alla cantina, grazie alle temperature più fresche della notte.

E’ stata poi la volta del Sauvignon Blanc il 13 agosto, del Viognier tra il 19 ed il 27 agosto, del Merlot dal 26 agosto al 5 settembre, del Syrah dal 27 agosto al 12 settembre, del Nero d’Avola dal 5 settembre, del Grecanico il 6 settembre, dell’Ansonica dal 7 al 10 settembre.

La raccolta del Cabernet Sauvignon ha avuto inizio il 9 settembre e quella del Catarratto il 12 settembre. Le piogge del 16-17 e del 22-23 settembre hanno determinato un rallentamento delle operazioni di vendemmia di circa una settimana; la vendemmia si è chiusa l’1 ottobre per entrambe queste varietà.

Nei vigneti aziendali di Pandolfina (in territorio di Sambuca di Sicilia), la vendemmia delle varietà impiantate in anni recenti, ha avuto il seguente andamento: l’Alicante Bouchet è stato raccolto il 19 settembre, il Tannat nelle giornate del 21 e del 29 settembre, il Petit Verdot il 29 settembre.

Si tratta di vitigni tradizionali per alcuni paesi del bacino del Mediterraneo quali la Francia, la Spagna e l’Italia (l’Alicante, in particolare, è segnalato da oltre un secolo anche in Sicilia). Da alcuni anni Donnafugata ne sta sperimentando l’ottima capacità di adattamento tra le colline della Valle del Belice e pertanto queste uve entreranno via via a far parte dei blend di alcuni dei rossi dell’azienda.

Per quanto riguarda le precipitazioni totali, l’annata è stata più piovosa: dall’1 ottobre 2008 al 30 settembre 2009 le piogge hanno raggiunto gli 844 mm. contro una media di 683 mm. registrata negli ultimi sette anni (dati rilevati dalla stazione S.I.A.S. a Contessa Entellina, www.sias.regione.sicilia.it).

In conclusione, nella tenuta di Donnafugata, la qualità raggiunta nei bianchi è eccellente; per quanto riguarda i rossi lo stesso livello qualitativo è stato raggiunto su una produzione più circoscritta perché le piogge cadute il 22-23 settembre hanno reso necessaria una maggiore selezione in fase di raccolta.

Molta soddisfazione anche a Pantelleria dove i vigneti di Donnafugata in  11 contrade dell’isola rappresentano un importante esempio di viticoltura eroica. Qui la vendemmia dello Zibibbo è iniziata il 12 Agosto con la raccolta in alcuni piccoli appezzamenti, mentre è entrata nel vivo dal 17 Agosto in poi. La vendemmia si è conclusa il  19 Settembre.

In generale, le buone escursioni termiche tra il giorno e la notte hanno contribuito ad esaltare la carica aromatica dello Zibibbo che è allevato su suolo vulcanico, ad alberello.

Da poco più di un mese si sono concluse le fermentazioni per la produzione del Passito Ben Ryé e i primi assaggi evidenziano la grande armonia ed eleganza verso cui questo vino è proiettato.

 

Ufficio Stampa: Nando Calaciura calaciura@granviasc.it cell. 338 3229837
Pubbliche Relazioni: Baldo M. Palermo baldo.palermo@donnafugata.it tel. 0923 724226