Una nuova etichetta per Kabir

Una nuova etichetta per Kabir

Chi siamo

Sole, vento, mare, terra, gli elementi inconfondibili che esprimono l’anima mediterranea del moscato di Donnafugata prodotto a Pantelleria.

 

 

Kabir annata 2003 – il Moscato di Pantelleria DOC di Donnafugata – debutta al 38° Vinitaly con una veste tutta nuova, in linea con l’immagine e lo stile delle etichette più innovative e apprezzate dell’azienda siciliana. Un vino dolce naturale come il Kabir – originale e inconfondibile – meritava una rivisitazione estetica che ne riaffermasse la profonda identità mediterranea.

Sole, vento, mare e terra, sono i protagonisti del progetto di comunicazione. Quattro elementi che a Pantelleria assumono una forza prorompente: il sole che infiamma la vigna, il vento che porta via, il mare come una tavolozza di colori e infine la terra che nei secoli l’uomo ha strappato alla montagna e costellato di muretti a secco e bianchi dammusi. E’ l’eccesso, è Pantelleria! Un’isola che però sa regalare soddisfazioni immense a chi –mosso dalla volontà di perseguire la Qualità Estrema – le si accosta con religioso rispetto.

Il punto di partenza della nuova etichetta è stato il bozzetto originale realizzato dall’illustratore Stefano Vitale, autore delle più belle declinazioni che hanno contribuito ad accrescere la personalità dei vini di Donnafugata quali Anthìlia, Lighea, La Fuga, Sedàra, Angheli e Tancredi. Un bozzetto che dopo mesi di studi e prove di stampa, Gabriella Anca Rallo ha trasformato in etichetta. E’ stata così raggiunta una sintesi che esprime in modo innovativo i colori, la freschezza e la ricchezza aromatica che lo Zibibbo (Moscato d’Alessandria) dona a questo seducente vino dolce, chiamato Kabir dall’arabo “Il Grande”.

“Siamo impegnati a consolidare la coerenza stlistica e la riconoscibilità dei vini di Donnafugata – spiega José Rallo –. Il Kabir trova oggi, grazie alla fantasia di mia madre,  un’etichetta straordinaria, capace di evocare l’anima profonda della natura pantesca, un tesoro dal quale trasuda la fatica millenaria dell’uomo”.

 

 

 

 

Ufficio Stampa: Nando Calaciura calaciura@granviasc.it cell. 338 3229837
Pubbliche Relazioni: Baldo M. Palermo baldo.palermo@donnafugata.it tel. 0923 724226