A Francesco Piccolo il Premio “Tomasi di Lampedusa” sostenuto da Donnafugata
Country & language
Close
Austria - €
EN DE
Belgium - €
EN DE
France - €
EN
Germany - €
DE
Italy - €
IT
Netherlands - €
EN
Spain - €
EN
Switzerland - CHF
EN DE
United Kingdom (UK) - £
EN
United States (US) - $
EN

We only ship to the listed countries. If your country is not among these, discover the international website:

Other Countries
IT EN DE

A Francesco Piccolo il Premio “Tomasi di Lampedusa”sostenuto da Donnafugata

Il Premio letterario internazionale “Giuseppe Tomasi di Lampedusa”, giunto quest’anno alla XVIII edizione, verrà consegnato allo scrittore e sceneggiatore Francesco Piccolo per il romanzo “La bella confusione”, il 5 agosto, durante la cerimonia di premiazione a Santa Margherita di Belice.

L’autore sarà anche ospite della Tenuta di Donnafugata a Contessa Entellina.  Non è la prima volta che l’azienda patrocina questo prestigioso premio accogliendo nella sua Tenuta scrittori del calibro di Abraham Yehoshua, Tahar Ben Jelloun, e Claudio Magris, e ospiti d’eccezione come l’attrice Claudia Cardinale e il compositore Nicola Piovani.

“La Bella Confusione” era il titolo pensato per il film di Fellini, passato poi alla storia come “Otto e mezzo”.  E “La bella confusione” è il nome che Piccolo sceglie per il suo romanzo che   narra le riprese in parallelo di due film epocali della cinematografia italiana, “Otto e mezzo” appunto e “Il Gattopardo”.  Fatti che ci proiettano in quel mitico 1963, in un Paese in cui la cultura è politica e si fonde con le vicende di Federico Fellini e Luchino Visconti, sommi registi in competizione fra loro. Una confusione creativa che genera fortuiti e geniali mutamenti in corso d’opera nella produzione di questi due film che Piccolo racconta in modo documentato e avvincente.

Si narra non solo di vicende legate alla realizzazione dei due film, ma anche l’epopea del  romanzo “Il Gattopardo” inizialmente rifiutato dalle case editrici e pubblicato solo dopo la scomparsa del suo autore, Giuseppe Tomasi di Lampedusa, diventato un best seller internazionale.

Le terre del Gattopardo rappresentano un forte legame con Donnafugata. Si tratta di un legame territoriale: il primo nucleo dei vigneti dell’azienda sorge infatti sulle colline di Contessa Entellina dove è stato ambientato il romanzo. Ma è anche un legame di affinità elettive: Gabriella Anca Rallo, insieme al marito Giacomo Rallo, sceglie proprio il nome “donna-fugata” citato nel Gattopardo, per la loro azienda.

Il dialogo con l’arte e la cultura fa parte dell’identità di Donnafugata che supporta la Scuola Normale Superiore di Pisa negli scavi archeologici sulla Rocca di Entella e il FAI con la donazione del restaurato giardino Pantesco a Pantelleria.

 

Marsala, 4 Agosto 2023

UFFICIO STAMPA
Nando Calaciura [email protected]  cell. 338 322 9837

PUBBLICHE RELAZIONI
Baldo M. Palermo [email protected]  tel. 0923 724 226
Giorgia Losio [email protected]  tel. 0923 724 237

  • Premio “Tomasi di Lampedusa” 2023
  • 2023 08 04 Premio Letterario Tomasi di Lampedusa
Share article
Did you like this content? Share it with whoever you want.

Subscribe to the Donnafugata Newsletter!
Stay up to date on events, stories and all the latest news from the world of Donnafugata
Sign up and stay updated
Back to top
Shipping Policies
Italy: 1-2 days | worldwide: 3-20 days
Return in 14 days
Methods, times and costs
Payment methods
Paypal Mastercard Maestro Amex Visa Postepay
More info
FAQ
Find the answers to the frequently asked questions
Show FAQ
Contacts
What can we help you with?
We will reply to you within 48 hours.
Contact us