La Vendemmia 2019 a Donnafugata - Donnafugata
Paese e lingua
Chiudi
Austria - €
EN DE
Belgium - €
EN DE
France - €
EN
Germany - €
DE
Italy - €
IT
Netherlands - €
EN
Spain - €
EN
Switzerland - CHF
EN DE
United Kingdom (UK) - £
EN
United States (US) - $
EN

Spediamo solo nei paesi elencati. Se il tuo paese non è tra questi, scopri il sito internazionale:

Other Countries
IT EN DE

La Vendemmia 2019 a Donnafugata

L’andamento dell’annata a Contessa Entellina, Pantelleria, Vittoria e sull’Etna.

A Contessa Entellina nel cuore della Sicilia occidentale l’annata 2019 è stata meno piovosa, con 546 mm di pioggia rispetto alla media di 660 mm*. Buona parte delle precipitazioni si sono avute in inverno e primavera, mentre l’estate è stata abbastanza asciutta. L’accurata gestione delle pratiche agronomiche, dalla potatura ai diradamenti fino alla scelta dei diversi momenti di raccolta, ha permesso di avere uve sane e ben mature. *I dati pluviometrici sono rilavati dal SIAS, Servizio Agrometeorologico Siciliano; si considerano le precipitazioni registrate dall’1 ottobre al 30 settembre dell’anno successivo; la media è calcolata a partire dalla vendemmia 2003.

La quantità prodotta è stata inferiore rispetto alle ultime due annate. Ad influire su questo risultato è stata la primavera particolarmente fredda.

La vendemmia è iniziata il 7/8 con la raccolta dello Chardonnay e del Pinot Nero per la produzione degli spumanti metodo classico, Brut e Brut Rosé. La raccolta dello Chardonnay La Fuga si è svolta nella seconda decade di agosto, ed è stata seguita da quella di Sauvignon Blanc e Viognier. La maggior parte dei bianchi autoctoni Grillo, Ansonica, Grecanico e Lucido (Catarratto) sono stati vendemmiati tra la prima e la seconda decade di settembre, qualche vigneto di grillo e Ansonica delle contrade più elevate è stato vendemmiato l’ultima decade di settembre. La vendemmia dei bianchi si è conclusa il 26/9.

Tra le uve rosse, la prima varietà che è giunta a maturazione è il Merlot, nell’ultima decade di agosto, a seguire sono stati raccolti Nero d’Avola e Syrah. La raccolta di Tannat, Petit Verdot e Cabernet Sauvignon si è svolta tra la prima e seconda decade di settembre.

A Pantelleria dove Donnafugata coltiva 68 ettari di vigneto dislocati in 14 diverse contrade, quella del 2019 è stata un’annata leggermente più piovosa, registrando 505 mm di pioggia rispetto alla media di 466 mm*. La quantità di Zibibbo prodotta è stata inferiore rispetto alle ultime due annate. Ad influire su questo risultato è stata la primavera particolarmente fredda e ventosa. La vendemmia è iniziata il 19 di agosto e si è conclusa il 12 Settembre.

* Si considerano le precipitazioni registrate dall’1 ottobre al 30 settembre dell’anno successivo; la media viene calcolata a partire dalla vendemmia 2013.

Nella Sicilia sud-orientale, ad Acate, Donnafugata coltiva 36 ettari di vigneti e produce il Frappato ed il Cerasuolo di Vittoria. In questo territorio, l’andamento climatico dell’annata è stato abbastanza regolare con piogge leggermente superiori alla media e prevalentemente concentrate in primavera e in alcuni giorni dell’estate. L’accurata conduzione agronomica ha favorito un armonioso ciclo vegeto-produttivo dando vita ad uve che hanno raggiunto la giusta maturazione zuccherina, aromatica e fenolica.

La quantità prodotta è stata inferiore rispetto alle ultime due annate; ad influire su questo risultato è stata la primavera particolarmente fredda. L’epoca di raccolta è stata scelta con estrema attenzione: i vigneti di Frappato sono stati vendemmiati tra il 20/9 ed il 3/10; la raccolta del Nero D’Avola si è svolta dal 21/9 al 2/10.

Sull’Etna, dove Donnafugata coltiva 18 ettari di vigneto in sei diverse contrade tra Randazzo e Castiglione di Sicilia, l’annata 2019 è stata fresca e con una piovosità nella media; una tipica annata etnea con precipitazioni registrate anche in primavera ed in estate, abbastanza usuali per vigneti che si trovano oltre i 700 m. sul livello del mare; in particolare, le piogge tra la metà di agosto ed i primi di settembre hanno esaltato freschezza e aromaticità. Su questo versante del vulcano le settimane successive sono state asciutte; questo fattore climatico insieme alla scelta di effettuare alcuni diradamenti hanno favorito la maturazione desiderata e lo svolgimento regolare della vendemmia.

La raccolta del Carricante è iniziata il 30/9 e si è conclusa il 10/10. Quella del Nerello Mascalese si è svolta con diversi passaggi negli stessi vigneti: dal 05/10 con la selezione dei grappoli per la produzione del rosato; mentre per la produzione dei rossi la vendemmia è proseguita dal 14 all’19/10 in contrada Montelaguardia, e dal 19 al 21/10 in contrada Marchesa.

I vini bianchi e rosati del 2019 risultano particolarmente fragranti e di ottima struttura acida; i rossi si presentano molto eleganti e con un tannino estremamente fine e ben integrato.

UFFICIO STAMPA                        Nando Calaciura calaciura@granviasc.it cell. 338 3229837

PUBBLICHE RELAZIONI             Baldo M. Palermo baldo.palermo@donnafugata.it tel. 0923 724226

  • Com_St_2019_12_06_Vendemmia-2019-a-Donnafugata.docx
  • Com_St_2019_12_06_Vendemmia-2019-a-Donnafugata.pdf
  • Nerello-Mascalese_Etna-ph-Fabio-Gambina.jpg
Condividi questo articolo
Ti è piaciuto questo contenuto? Condividilo con chi vuoi.

Iscriviti alla nostra newsletter
Resta aggiornato sugli eventi, storie e offerte esclusive.
Iscriviti e resta aggiornato
Torna in alto
Spedizioni e resi
Italia: 1-2gg | worldwide: 3-20gg
Reso entro 14gg
Spedizione e resi
Modalità di pagamento
Paypal Mastercard Maestro Amex Visa Postepay
Maggiori informazioni
FAQ
Trovi qui le risposte alle domande
poste più frequentemente
Domande frequenti
Contatti
In cosa possiamo aiutarti?
Ti risponderemo entro 48h.
Entra in contatto