Panzanella di pomodoro con scampi di Fano, salsa di patate e tartufo nero - Donnafugata
Paese e lingua
Chiudi
Austria - €
EN DE
Belgium - €
EN DE
France - €
EN
Germany - €
DE
Italy - €
IT
Netherlands - €
EN
Spain - €
EN
Switzerland - CHF
EN DE
United Kingdom (UK) - £
EN
United States (US) - $
EN

Spediamo solo nei paesi elencati. Se il tuo paese non è tra questi, scopri il sito internazionale:

Other Countries
IT EN DE
Ricette

Panzanella di pomodoro con scampi di Fano, salsa di patate e tartufo nero

Tempo
100 minuti
Difficoltà
medium
Ingredienti (4 persone)
(4 persone)
2 fette di pane bianco senza sale marchigiano di Chiaserna
8 pendolini rossi
8 foglie di basilico
1 spicchio d'aglio senz'anima
1 dl di extravergine di Cartoceto
1 rametto di timo limonato
1 tartufino nero
1 patata bollita sbucciata
8 foglie di spinaci fresche
1 dl di brodo di crostacei (realizzato con la testa degli scampi)
4 scampi dei barchetti di Fano (gr 150 ca. cadauno)
sale e pepe

Rosolare a fuoco lento in padella con extravergine l’aglio tritato, aggiungere i pendolini rossi a dadini, il basilico julienne, il pane ammollato e strizzato, salare e pepare, lasciare in caldo. Sgusciare gli scampi, estrarre la polpa, rosolala su ambo i lati con extravergine e foglioline di timo, in padella antiaderente calda, per 1/2 minuto. Lasciare al caldo. Far bollire testa e coda 3 minuti, serviranno per completare il piatto, ed il liquido per la salsa. Far frullare il brodo ottenuto sopra, con la patata bollita e le foglie di spinaci, poco olio, sale e pepe, fino a raggiungere una consistenza filante.

Preparazione del piatto: stendere a specchio la salsa nel piatto caldo, mettere la panzanella all’interno di un cerchietto per dargli forma, adagiarvi sopra la polpa di scampo, guarnire con testa e coda di scampo, un rametto di timo fiorito e julienne di tartufo nero.

Autore Ristorante “Symposium” – Cartoceto (Pesaro)


Abbinamenti 

L’inconfondibile profumo del tartufo va a nozze con un vino minerale e avvolgente come Sul Vulcano Etna Bianco doc, il Carricante di Donnafugata. Per gli amanti delle bollicine, proponiamo il Donnafugata Brut Rosè, un millesimato da une di Pinot Nero, elegante e avvolgente. Per chi preferisce i rosati fermi, lo consigliamo con Sul Vulcano Etna Rosato, un vino fragrante, che stupisce grazie alla sua spiccata mineralità.


Condividi questo articolo
Ti è piaciuto questo contenuto? Condividilo con chi vuoi.

Iscriviti alla nostra newsletter
Resta aggiornato sugli eventi, storie e offerte esclusive.
Iscriviti e resta aggiornato
Le altre ricette...
Fusilli al pesto delle Lipari
Trippa all’olivetana
Spalla di Suino Nero dei Nebrodi ai pistacchi di Bronte
Torna in alto
Spedizioni e resi
Italia: 1-2gg | worldwide: 3-20gg
Reso entro 14gg
Spedizione e resi
Modalità di pagamento
Paypal Mastercard Maestro Amex Visa Postepay
Maggiori informazioni
FAQ
Trovi qui le risposte alle domande
poste più frequentemente
Domande frequenti
Contatti
In cosa possiamo aiutarti?
Ti risponderemo entro 48h.
Entra in contatto