Cresce l’ Enoturismo a Donnafugata - Donnafugata
Paese e lingua
Chiudi
Austria - €
EN DE
Belgium - €
EN DE
France - €
EN
Germany - €
DE
Italy - €
IT
Netherlands - €
EN
Spain - €
EN
Switzerland - CHF
EN DE
United Kingdom (UK) - £
EN
United States (US) - $
EN

Spediamo solo nei paesi elencati. Se il tuo paese non è tra questi, scopri il sito internazionale:

Other Countries
IT EN DE

Cresce l’ Enoturismo a Donnafugata

Il 2007 segna un nuovo record di presenze nei siti di Marsala, Contessa Entellina e Pantelleria. Oltre 1200 wine-lovers ammirano la nuova cantina di Khamma, esempio di eccellenza produttiva e architettura rispettosa del paesaggio. José Rallo: “Cresce l’interesse nei confronti del vino di qualità e Donnafugata apre le sue porte con passione.”

 

Marsala, 11 Ottobre 2007 – I numeri dell’enoturismo a Donnafugata per il 2007 sono già da record rispetto all’anno precedente: complessivamente si registra un incremento del 20% dei visitatori. In particolare, gli stranieri passano dal 27% al 39% sul totale (con in testa i Nord-Americani, seguiti da Tedeschi e Svizzeri) e Pantelleria vede il raddoppio delle presenze.

Un progetto, quello dell’enoturismo a Donnafugata, che si rivolge ad appassionati ed esperti con un’accoglienza personalizzata, che coinvolge l’azienda dal vigneto alla cantina, per offrire al visitatore l’opportunità di conoscere da vicino il mondo Donnafugata, i suoi vini e il territorio.

Oltre alle visite quotidiane, Donnafugata ha preso parte da sempre a due appuntamenti nazionali promossi dall’Associazione del Turismo del Vino: “Cantine Aperte” e “Calici di stelle”. Anche in occasione di questi eventi che nel 2007 si sono tenuti a Contessa Entellina, l’azienda ha registrato un incremento di partecipazione sia di residenti in Sicilia, sia di visitatori provenienti da tutta Italia e dall’estero.

“Sono sempre più numerosi – spiega José Rallo, titolare dell’azienda – i turisti italiani e stranieri che inseriscono, nel loro itinerario di scoperta della Sicilia, la visita in un’azienda vitivinicola e la degustazione di vini e prodotti tipici. A muoverli è  la passione per il vino e la curiosità di conoscere i luoghi di produzione. Senza dimenticare che la capacità del territorio di creare interesse e di sapere accogliere offrendo un buon livello di servizi, è anch’esso un motivo di attrazione.

Per quanto ci riguarda, il nostro obiettivo è quello di far vivere un’esperienza che lasci un segno nella memoria e nel cuore. A Donnafugata offriamo al visitatore la possibilità di sperimentare un percorso formativo-informativo <full immersion> lungo tutto il processo produttivo e fino alla degustazione, professionalmente gestito.”

Nel 2006 Donnafugata ha aperto al pubblico – per la stagione estiva – la nuova cantina di Khamma a Pantelleria. Ed è qui che Donnafugata nel 2007 raccoglie il successo più bello, con oltre 1200 visitatori nei mesi di luglio, agosto e settembre. Il tour a Khamma è davvero particolare: la vigna centenaria di Zibibbo straordinario esempio di biodiversità, circondata dai tradizionali muretti a secco, con i ceppi ricurvi, rasenti al suolo. E quando inizia la vendemmia, l’assaggio degli acini direttamente dalla pianta è un rito a cui tutti vogliono partecipare.

La nuova cantina di Khamma è perfettamente incastonata nel paesaggio, un anfiteatro naturale di terrazzamenti che dolcemente abbracciano le cantine di vinificazione, rivestite di pietra lavica tagliata a mano. Un luogo dove regnano il silenzio e l’armonia.

Al centro, della corte un dammuso ospita l’enoteca dove è possibile degustare i vini dell’azienda. D’obbligo l’assaggio del Kabir, Moscato, e del Ben Ryé, Passito di Pantelleria. Due vini dolci naturali, conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo per la loro straordinaria personalità.

Sono comunque le Cantine Storiche di Marsala – visitabili tutto l’anno – a detenere l’affluenza maggiore di turisti italiani e stranieri. E’ un flusso ininterrotto che nella maggior parte dei casi, ha pianificato la sua tappa a Donnafugata con largo anticipo, prenotandola anche via email scrivendo a enoturismo@donnafugata.it. La visita guidata alle cantine si completa con la degustazione e in molti casi con un pranzo esclusivo, dove i ricercati abbinamenti cibo-vino danno vita ad una memorabile esperienza eno-gastromica. Tra i servizi offerti da Donnafugata vi è l’accoglienza in quattro lingue straniere (inglese, tedesco, spagnolo e francese).

 

 

 

Ufficio Stampa: Nando Calaciura calaciura@granviasc.it cell. 338 3229837

Pubbliche Relazioni: Baldo M. Palermo baldo.palermo@donnafugata.it tel. 0923 724226

  • Com_St_2007_10_11_Enoturismo_ITA-1.pdf
Condividi questo articolo
Ti è piaciuto questo contenuto? Condividilo con chi vuoi.

Iscriviti alla nostra newsletter
Resta aggiornato sugli eventi, storie e offerte esclusive.
Iscriviti e resta aggiornato
Torna in alto
Spedizioni e resi
Italia: 1-2gg | worldwide: 3-20gg
Reso entro 14gg
Spedizione e resi
Modalità di pagamento
Paypal Mastercard Maestro Amex Visa Postepay
Maggiori informazioni
FAQ
Trovi qui le risposte alle domande
poste più frequentemente
Domande frequenti
Contatti
In cosa possiamo aiutarti?
Ti risponderemo entro 48h.
Entra in contatto