I vigneti

I vigneti

Nella zona di Vittoria, tra l’altopiano Ibleo e il mare della Sicilia sud-orientale, Donnafugata può contare su 18 ettari di vigneti in produzione. In territorio di Acate, comune che rientra nel perimetro “classico” della denominazione, Donnafugata coltiva 11 ettari di Nero d’Avola e 7 ettari di Frappato, destinati ai vini delle denominazioni Docg Cerasuolo di Vittoria e Doc Frappato.

 

I suoli sono a medio impasto inframmezzati da tufi calcarei. Il clima è tipicamente mediterraneo, caldo temperato, mitigato nel periodo estivo da una brezza che giunge dal mare, oltre che dalle buone escursioni termiche tra il giorno e la notte.

SCOPRI DI PIÙ

I ritmi di campagna

I ritmi di campagna

VIGNETI IN PRODUZIONE
18 ha

LOCALIZZAZIONE
Sicilia Sud orientale

TERRENI
Altitudine da 120 a 150 m s.l.m; il terreno scende con dolce declivio ed esposizione a sud est; la composizione dei suoli è variabile con alcuni terreni  tendenti al sabbioso e inframmezzati da un substrato di tufi calcarei, porosi e friabili, che trattengono una buona dose di umidità, ed  altri terreni a medio impasto tendenti all’argilloso.

CLIMA
Caldo temperato e abbastanza ventilato anche nel periodo estivo, grazie alla posizione dei vigneti fra il mare ed i monti Iblei; durante la fase cruciale della maturazione, il vigneto beneficia di fresche “brezze termiche” e di buone escursioni di temperatura tra il giorno e la notte. Le precipitazioni medie sono intorno ai 430 mm all’anno.

VIGNETO
Allevamento a controspalliera con potatura a cordone speronato, lasciando da 6 a 10 gemme per pianta. Densità di 4.000 – 4.500 piante/ettaro, con rese che variano da 70 a 80 q.li/ha.

UVE COLTIVATE
Nero d’Avola (11 ha) e Frappato (7 ha).

LA VENDEMMIA
Solitamente il Nero d’Avola ed il Frappato si vendemmiano tra la seconda e la terza decade di Settembre; secondo l’andamento climatico dell’annata, il Nero d’Avola matura prima del Frappato o viceversa.

LE DENOMINAZIONI DI ORIGINE
 Vittoria DOC Frappato e Cerasuolo di Vittoria DOCG.

Vitigni autoctoni

Frappato

Il Frappato è una delle più antiche varietà siciliane; ama il clima caldo temperato e asciutto che caratterizza i territori della Doc Vittoria. Il grappolo è compatto, di dimensioni medie e forma piramidale. L’acino ha una buccia sottile; elevata è la concentrazione di componenti aromatiche (terpeni). Generalmente il Frappato è un vino dal colore rubino scarico, con bouquet straordinariamente fragrante di note fruttate (fragole, lampone, mirtillo) e floreali (fiori blu, violetta, rosa). Dal corpo leggero e poco tannico, al palato è estremamente piacevole, morbido, fresco e succoso.

Scarica la scheda in pdf

Nero d'Avola

Re dei vitigni siciliani a bacca rossa, è coltivato con successo in tutti gli areali viticoli dell’isola, mostrando una elevatissima interazione con l’ambiente. I vini sono ricchi di personalità. Di colore rosso rubino carico, elevato corredo aromatico con note fruttate, floreali e speziate, buona struttura gustativa, giustamente tannici, corposi, equilibrata acidità e morbidezza, armonici nel complesso.

Scarica la scheda in pdf

Annate meteo Vittoria

2016

Il 2016 è stata un’annata meno piovosa (200 mm) della media, ma contraddistinta da un andamento climatico regolare. In particolare le temperature sono state nella media, senza picchi eccessivi, e con ampie escursioni termiche tra il giorno e la notte grazie alle “brezze termiche”. La poca piovosità e il clima più secco hanno inciso sulle rese leggermente inferiori alla norma. Una vendemmia solare che ha consentito la produzione di uve molto sane e perfettamente mature dal punto di vista aromatico e fenolico.