Spalla di Suino Nero dei Nebrodi ai pistacchi di Bronte Mille e Una Notte

Spalla di Suino Nero dei Nebrodi ai pistacchi di Bronte

Tempo
1 ora 40 minuti
Difficoltà
Elaborata
Ingredienti
  • Spalla di Maialino Nero dei Nebrodi disossata
  • Formaggio pecorino primo sale
  • Cipolla
  • Sedano
  • Carote
  • Pistacchi di Bronte interi
  • Sale, olio e pepe
  • Vino Rosso

Preparazione

Da un maialino nero dei Nebrodi, del peso non superiore ai 45 kg, prendere una spalla e disossarla, lasciando attaccato lo stinco. Dopo una marinatura in vino rosso, salarla, peparla e farcirla con del formaggio primo sale pecorino, carote e pistacchi di Bronte a chicchi.

Dopo averla legata con dello spago da cucina, avvolgerla in della carta da forno e disporla in una teglia su un trito grossolano di carote, sedano e cipolla, e irrorarla del vino di marinatura. Infornarla ad una temperatura non superiore a 80°C per circa 6 ore (a seconda del peso della carne stessa).

A cottura ultimata, setacciare le verdure del fondo di cottura, addensarle e usarle come salsa sulla quale servire la spalla di maiale affettata (è ancora più scenografico affettare la carne in tavola).

Curiosità
Insieme alla Cinta Senese, la Casertana, la Bruna Romana, la Calabrese, il Suino Nero dei Nebrodi è una delle cinque razze autoctone di maiali esistenti in Italia.

Autore Ristorante “L’ Antica Filanda” – Galati Mamertino (Messina)


Le altre ricette