Mille e Una Notte

Un'icona dell'eccellenza italiana nel mondo

Mille e Una Notte

Mille e una Notte 2012 presenta un bouquet ampio e avvolgente caratterizzato da note fruttate di gelso, mora e prugna e da sentori balsamici e speziati (noce moscata). In bocca è morbido e intenso, e sorprende per la grande finezza del tannino. Chiude una lunga persistenza. Il rosso portabandiera di Donnafugata si conferma icona di stile e di eleganza.

Varietà

Denominazione

Terre Siciliane IGT

Zona di produzione

Sicilia Sud Occidentale, Tenuta di Contessa Entellina e territori limitrofi

Riconoscimenti recenti

  • 4Viti

A tavola

Carrè di agnello, pappardelle al ragù di maiale, arrosti di carne, filetto alla Rossini.

Ottimo a 18°C°

Annata metereologica

2012

Raccolta

Raccolta manuale in cassette con attenta selezione delle uve in vigna. Ulteriore scelta dei grappoli in cantina sul tavolo vibrante e successiva selezione degli acini.

Resa per ettaro

40-50 q

Vinificazione

Fermentazione in acciaio con macerazione sulle bucce per 14 giorni a 28°C-30°C.

Affinamento

14 mesi in barriques di rovere francese nuove 36 mesi in bottiglia

Alchool e dati analitici

alcol: 14%
acidità totale: 6.2 g/l
pH: 3.6

Longevità

Oltre 20 anni.

Prima annata

1995

Metodo

Mille e Una Notte

Mille e Una Notte

Un'icona dell'eccellenza italiana nel mondo


Mille e una Notte 2012 presenta un bouquet ampio e avvolgente caratterizzato da note fruttate di gelso, mora e prugna e da sentori balsamici e speziati (noce moscata). In bocca è morbido e intenso, e sorprende per la grande finezza del tannino. Chiude una lunga persistenza. Il rosso portabandiera di Donnafugata si conferma icona di stile e di eleganza.

A tavola

Carrè di agnello, pappardelle al ragù di maiale, arrosti di carne, filetto alla Rossini.

Ottimo a 18°C°

Denominazione

Terre Siciliane IGT

Varietà


Zona di produzione

Sicilia Sud Occidentale, Tenuta di Contessa Entellina e territori limitrofi

I premi

  • 4Viti

Annata metereologica

2012

Vendemmia

Raccolta manuale in cassette con attenta selezione delle uve in vigna. Ulteriore scelta dei grappoli in cantina sul tavolo vibrante e successiva selezione degli acini.

Resa per ettaro

40-50 q

Vinificazione

Fermentazione in acciaio con macerazione sulle bucce per 14 giorni a 28°C-30°C.

Affinamento

14 mesi in barriques di rovere francese nuove 36 mesi in bottiglia

Alchool e dati analitici

alcol: 14%
acidità totale: 6.2 g/l
pH: 3.6

Longevità

Oltre 20 anni.

Prima annata

1995

Processo Produttivo

Mille e una Notte nasce dal sogno di Giacomo e Gabriella, i fondatori di Donnafugata, di dare vita ad un grande rosso siciliano
con il contributo di Giacomo Tachis. Oggi è un’icona dell’eccellenza enologica italiana frutto di un fare sartoriale
che è alla base della filosofia di produzione di Donnafugata.

01

Il Mille e una Notte è prodotto utilizzando le migliori uve dell’anno, provenienti dai vigneti storicamente vocati per questo vino. La vendemmia è manuale, con attenta selezione delle uve in vigna.

02

Le uve raccolte sono sistemate in cassetta per mantenere una perfetta integrità dell’acino.

03

Alla ricezione in cantina si esegue un’ulteriore pulizia dei grappoli sul tavolo vibrante, seguita da una selezione degli acini grazie ad una diraspatrice di ultima generazione, in grado di scartare quelli verdi e surmaturi.

04

Le uve dei diversi vitigni vengono avviate separatamente alla vinificazione: la fermentazione è eseguita in vasche di acciaio tronco-coniche con macerazione sulle bucce per circa 14 giorni alla temperatura di 28°C -30°C.

05

Durante la fermentazione si eseguono delle follature tramite un pistone comandato manualmente. Il pistone immerge in maniera delicata, ma molto efficace, il cappello di vinacce all’interno del mosto in fermentazione assicurando un’estrazione equilibrata dei polifenoli.

06

Segue poi un affinamento in barrique di rovere francese nuove: per rispettare al massimo le peculiarità dei singoli vitigni ed esaltarne le potenzialità di evoluzione, vengono selezionate circa 20 tipologie di legno differenti per grana delle doghe, metodo e intensità di tostatura.

07

Infine il Mille e una Notte affina in bottiglia per raggiungere la sua proverbiale complessità ed eleganza, destinata a durare a lungo nel tempo.


A tavola

A tavola

L'etichetta

Il palazzo illustrato sull’etichetta è quello dove si rifugiò la regina Maria Carolina in fuga da Napoli e fu la casa preferita dello scrittore Tomasi di Lampedusa a Santa Margherita Belice. Gabriella Anca Rallo – fondatrice di Donnafugata insieme al marito Giacomo – ne cattura l’immagine e la incastona in un cielo da “Mille e una Notte” pieno di stelle e ricco di promesse. Il carattere forte e passionale ha ispirato il mâitre chocolatier Ernst Knam nella creazione delle praline al “Mille e una Notte e peperoncino.

Scopri l'etichetta
Mille e una notte
Scopri l'etichetta