Chiarandà

Chardonnay dall'anima mediterranea, elegante e longevo

Chiarandà

Chiarandà 2015 si presenta dal colore giallo dorato. Al naso offre un bouquet complesso con sentori di frutta a polpa gialla (pesca) e macchia mediterranea su un fondo speziato di vaniglia e minerale di pietra focaia. In bocca è ampio e avvolgente, caratterizzato da una fresca nota sapida. Un bianco complesso dalla lunga e appagante persistenza e dal grande potenziale di invecchiamento.

Varietà

  • Chardonnay

Denominazione

Contessa Entellina Doc Chardonnay Sicilia

Zona di produzione

Sicilia Sud Occidentale, Tenuta di Contessa Entellina e territori limitrofi

A tavola

Perfetto con aragosta, vellutata di verdure, pesci affumicati e quaglie arrosto.

Ottimo a 11 - 13°C°

Annata metereologica

2015

Raccolta

Raccolta manuale in cassette con attenta selezione delle uve in vigna.

Resa per ettaro

50-60 q

Vinificazione

Fermentazione svolta in acciaio alla temperatura di 15-16°C.

Affinamento

6 mesi in vasca (50%) e in barrique e tonneau (50%) 12 mesi in bottiglia

Alchool e dati analitici

alcol: 13.63%
acidità totale: 5.4 g/l
pH: 3.27

Longevità

Oltre 15 anni

Prima annata

1992

Metodo

Chiarandà

Chiarandà

Chardonnay dall'anima mediterranea, elegante e longevo


Chiarandà 2015 si presenta dal colore giallo dorato. Al naso offre un bouquet complesso con sentori di frutta a polpa gialla (pesca) e macchia mediterranea su un fondo speziato di vaniglia e minerale di pietra focaia. In bocca è ampio e avvolgente, caratterizzato da una fresca nota sapida. Un bianco complesso dalla lunga e appagante persistenza e dal grande potenziale di invecchiamento.

A tavola

Perfetto con aragosta, vellutata di verdure, pesci affumicati e quaglie arrosto.

Ottimo a 11 - 13°C°

Denominazione

Contessa Entellina Doc Chardonnay Sicilia

Varietà

  • Chardonnay

Zona di produzione

Sicilia Sud Occidentale, Tenuta di Contessa Entellina e territori limitrofi

Annata metereologica

2015

Vendemmia

Raccolta manuale in cassette con attenta selezione delle uve in vigna.

Resa per ettaro

50-60 q

Vinificazione

Fermentazione svolta in acciaio alla temperatura di 15-16°C.

Affinamento

6 mesi in vasca (50%) e in barrique e tonneau (50%) 12 mesi in bottiglia

Alchool e dati analitici

alcol: 13.63%
acidità totale: 5.4 g/l
pH: 3.27

Longevità

Oltre 15 anni

Prima annata

1992

A tavola

A tavola

L'etichetta

Come in molte etichette dei vini bianchi di Donnafugata, la protagonista è una donna con gli occhi incantevolmente chiusi. Nell’illustrazione del Chiarandà la figura femminile, posta sul piedistallo, si arricchisce di decorazioni geometriche e naturalistiche che ne accentuano levità ed ariosità. Un’immagine in cui tutto parla di Sicilia. I capelli scuri che incorniciano il volto della nobildonna, le girandole ed i ramage della più raffinata arte orafa siciliana, il fico d’india e la palma della natura e della ceramica, il grappolo dorato dello Chardonnay. Un’immagine complessa ed elegante specchio del vino-gioiello di Donnafugata.

Scopri l'etichetta
Chiarandà
Scopri l'etichetta